Il Sole è davvero un alleato della nostra Salute?

L’estate è vicina e le giornate diventano sempre più calde e soleggiate.
Per tutti noi arriva il meritato riposo delle vacanze estive che generalmente si svolge in luoghi di mare.

Ed in questo periodo c’è il boom nelle vendite di protezioni solari o creme abbronzanti.

Vogliamo l’abbronzatura perfetta, ma questo che conseguenze ha per la nostra pelle?
Come possiamo godere dei benefici del Sole senza correre il rischio di incorrere in danni alla pelle?

il-sole2-by-xondaderm

Prima un po’ di teoria….

Il Sole è la stella più importante del sistema solare, attorno alla quale orbitano pianeti, satelliti e altri corpi celesti , emette una serie di radiazioni che hanno come scopo ultimo quello di riscaldare i pianeti che ruotano intorno ad esso.

Le radiazioni emesse dal Sole possono essere raggi UV, raggi γ, raggi x

Queste radiazioni prima di colpire direttamente la superficie terrestre vengono schermate dall’atmosfera, ed in particolare dall’ozono in essa presente. L’atmosfera è uno scudo protettivo del nostro pianeta.
Essa raccoglie le radiazioni solari, trattiene il calore e trattiene alcune delle radiazioni che altrimenti risulterebbero dannose per la nostra salute.

Il problema è che a causa dell’inquinamento dell’atmosfera e della continua immissione di sostanze contaminanti si è creato il cosiddetto buco dell’ozono. Per cui le radiazioni emesse dal Sole vengono più difficilmente schermate da questo scudo protettivo.

il-sole1-by-xondaderm

L’esposizione al Sole è molto importante per il nostro organismo in quanto esso è un elemento fondamentale implicato nella sintesi della vitamina D cutanea. La vitamina D possiamo assumerla chiaramente attraverso i cibi che consumiamo, ma una buona percentuale di essa viene sintetizzata direttamente a livello cutaneo, in seguito all’assorbimento di raggi UVB. La vitamina D svolge numerosi ruoli importanti. Primo tra tutti, e sicuramente più noto, è l’assorbimento di calcio. Il calcio come ben sappiamo è fondamentale per prevenire patologie quali osteoporosi negli adulti, oppure rachitismo nei bambini.

Una corretta esposizione ai raggi solari è di fondamentale importanza nel mantenimento di quelli che sono i livelli omeostatici di vitamina D.

il-sole-by-xondaderm

Inoltre una corretta esposizione al Sole può incrementare le difese immunitarie, stimolare la produzione di melanina.

Ma qual è il rovescio della medaglia?

A causa appunto dell’inquinamento bisogna porre notevole attenzione quando decidiamo di esporci al Sole.
Essendo stato compromesso, l’ozono non riesce a filtrare in modo efficace tutte le radiazioni. I raggi solari UVA che sono ad elevato contenuto energetico sembrano essere implicati in fenomeni di invecchiamento cutaneo. Inoltre essi possono essere associati a mutazioni del DNA, e all’insorgenza di alcuni tumori quali il melanoma.
Questo accade in quanto i raggi UVA hanno un elevato potere di penetrazione, di conseguenza possono entrare nelle nostre cellule e raggiungere il DNA.
Quindi una eccessiva quanto scorretta esposizione al sole può essere correlata ad un precoce invecchiamento cutaneo o a problemi di varia natura.

I raggi UV possono incrementare la presenza di radicali liberi nel nostro organismo.
I radicali liberi,  frammenti di molecole altamente reattive, all’interno del nostro organismo possono provocare danni a livello cellulare, andando a compromettere molecole di collagene o di elastina, necessarie per il mantenimento dell’elasticità cutanea e dei tessuti.

Allora cosa bisogna fare per giovare di quelli che sono i benefici del Sole, senza correre il rischio di danneggiarci?

Sicuramente proteggerci!

Attraverso l’utilizzo di buone creme protettive e possibile schermare in qualche modo l’azione dei tanto temuti raggi UV.
Chiaramente sarebbe opportuno esporsi al Sole in fasce orarie in cui esso non sia particolarmente forte. Quindi preferibile sarebbe l’esposizione al mattino, e questo soprattutto nei mesi più caldi.
È fondamentale idratare la pelle, sia attraverso l’utilizzo di specifiche creme, che attraverso l’alimentazione. Come tutti i nutrizionisti raccomandano bere tanta acqua, e mangiare molta frutta e verdura, anch’essa ricca di acqua. Non sovraccaricare l’organismo con “cibi spazzatura”.

Quindi l’applicazione di una serie di precauzioni ci faranno godere l’estate e il Sole, senza avere paura di danneggiarci.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *