FRUTTA SECCA, IL SEGRETO DEL BENESSERE

Il Natale si avvicina, e gettonatissima sulle tavole natalizie è la frutta secca che insieme ad una fetta di panettone e una partita a carte è sicuramente un modo per riunire le famiglie intorno al tavolo per godere della magia del Natale.

Ma cos’è la frutta secca? E perché consumarne con regolarità fa tanto bene al nostro organismo?

Quando parliamo di frutta secca subito ci vengono in mente le comunissime noci, nocciole, mandorle, arachidi, anacardi. Ma in generale con questo termine  si indicano anche tutti quei frutti che hanno subito un processo di disidratazione. Qualsiasi frutta può essere sottoposta a questo procedimento.

la-frutta-secca by xondaderm®

In generale possiamo avere due tipologie frutta secca:

  • lipidica: noci, nocciole, mandorle, arachidi, pistacchi ed altri. Essa è così chiamata in quanto caratterizzata da un elevato contenuto in lipidi (grassi), ma anche un discreto contenuto in proteine, vitamine e minerali. Proprio per queste caratteristiche, un consumo regolare di questi frutti è particolarmente indicato anche per coloro che praticano attività sportiva.
  • glucidica: albicocche, prugne, uva, datteri, fichi. Sono tutti frutti caratterizzati da un elevato contenuto di zuccheri e un basso contenuto in lipidi.

Sicuramente la frutta secca lipidica, se consumata nel modo giusto, apporta tanti benefici all’organismo. Quindi essa è un pratico spuntino da portarsi dietro anche a lavoro o a scuola. Per quanto riguarda i benefici, sicuramente essa è ricca di fibre, che aiutano (insieme agli olii essenziali) il transito intestinale, oltre che avere funzione antiossidante.

la-frutta-secca by xondaderm®

La frutta secca è ricca di :

  • acidi grassi essenziali (ovvero grassi che non vengono prodotti dal nostro organismo, ma vanno assunti attraverso la dieta) come gli omega 3 e gli omega 6, che sono fondamentali per il nostro organismo
  •  ferro, rame, e zinco, il che la rende particolarmente adatta anche per una dieta vegetariana
  • vitamina E, che è un potente antiossidante. Presenta delle elevate concentrazioni di potassio, magnesio, acido folico, fosforo, calcio ed altri elementi essenziali per un corretto funzionamento del nostro organismo
  • fitosteroli, che vengono assorbiti dal nostro intestino e limitano l’assorbimento del colesterolo.

Se a tutto questo aggiungiamo che ha un sapore molto particolare e buono, abbiamo tanti buoni motivi per consumare frutta secca.

Però attenzione, la frutta secca è ricca di grassi per cui è opportuno limitarne il consumo. Una dose eccessiva e assunta con costanza, può provocare incremento del peso. L’ideale sarebbe consumare frutta secca lontano dai pasti ed in dosi limitate, massimo 25-30 grammi al giorno, in modo da trarne tutti i benefici senza incorrere nel rischio di ingrassare.

 

3689total visits,1visits today

  • 30
    Shares