Il “tessuto adiposo”. Un nemico da combattere?

Quante di noi iniziano a pensare alla tanto temuta prova costume? Sicuramente l’estate è ancora lontana, ma il tempo per pensare ad eliminare il grasso in eccesso è proprio questo.
Dobbiamo avere la pancia piatta, dobbiamo eliminare quei fastidiosi accumuli di grasso sulle cosce e sui fianchi, dobbiamo avere dei glutei alti e sodi.

In realtà ci siamo mai chiesti: Cosa è il grasso che accumuliamo?
Il grasso è anche chiamato tessuto adiposo, ed è costituito da particolari tipi di cellule dette adipociti.
In generale possiamo fare una distinzione tra tessuto adiposo bianco e tessuto adiposo bruno. Quale dei due bisogna eliminare per mantenere la forma perfetta, e quale invece è essenziale per il nostro organismo?

 

È necessario dire che nessuna delle due tipologie di tessuto adiposo può essere completamente eliminata dal nostro organismo. Le cellule che li costituiscono, ovvero gli adipociti, hanno la funzione di immagazzinare trigliceridi, che rappresentano una fondamentale riserva energetica a lungo termine, molto più abbondante del glucosio accumulato nei muscoli sotto forma di glicogeno.

grasso-obesita - xondaderm
Il vantaggio delle riserve lipidiche è quello di avere una maggiore quantità di energia in poco spazio, in quanto esse si presentano molto più compatte. All’interno degli adipociti vengono immagazzinati i trigliceridi, anche quelli di origine alimentare.

  • Il tessuto adiposo bianco presenta un colore giallognolo, dato dalla presenza di carotenoidi.

Il tessuto adiposo bruno è maggiormente presente nei mammiferi ibernanti, mentre nell’uomo è presente alla nascita in zone come ascellare ed interscapolare.
Con la crescita il tessuto bruno si converte in tessuto adiposo bianco.

  • La funzione principale del tessuto adiposo bianco è quella di riserva energetica, in quanto serve per immagazzinare trigliceridi, ma essi vengono anche direttamente sintetizzati in questo tessuto.È distribuito in media in quasi tutto l’organismo.
  • La funzione del tessuto adiposo bruno è invece termogenetica, ovvero esso serve per fornire calore all’organismo. All’interno di questo tessuto vengono immagazzinati trigliceridi, ma allo scopo ultimo di produrre calore. Chiaramente questo calore prodotto è indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo.

Dunque quando ingrassiamo, il problema è dovuto ad un eccessivo accumulo di trigliceridi a livello del tessuto adiposo bianco.

In realtà delle recenti ricerche stanno mettendo sempre di più in evidenza il ruolo fondamentale del tessuto adiposo bruno nell’organismo, e come sia correlato al problema dell’obesità.

Esso nell’uomo adulto non scompare, anzi  è in grado di bruciare moltissime calorie con lo scopo di riscaldarci.

Non solo, esso riesce anche a regolare il metabolismo, in quanto regola quelli che sono i livelli di glucosio nel sangue.

Ed è sulla base di questi presupposti che si stanno cercando delle cure contro malattie quali diabete ed obesità che oggi a causa di moltissimi fattori sono sempre in costante aumento nella popolazione.

6271total visits,3visits today

  • 9
    Shares