Alcol? Solo raramente!

“Un bicchiere di vino non ha mai fatto male a nessuno…”
“Cosa vuoi che sia una birra…”
Queste ed altre sono affermazioni tipiche che spesso sentiamo.
L’affermazione più corretta sarebbe: “Alcol? Solo raramente!”
Le bevande alcoliche sono forse tra quelle più diffuse al mondo ed anche eccessivamente consumate.
Ma ci siamo mai chiesti quali sono gli effetti che l’alcol produce nel nostro organismo?La molecola di base delle bevande alcoliche è l’etanolo.
Cosa succede quando l’etanolo viene immesso nell’organismo?
Esso da luogo ad una reazione nella quale viene convertito in una molecola detta acetaldeide, la quale a sua volta nei mitocondri (le centrali energetiche delle nostre cellule) viene trasformata in acetato.

Il problema fondamentale di questa tipologia di metabolismo, è che esso produce una serie di molecole molto reattive e che possono danneggiare le cellule.
Se pensiamo che gli effetti negativi dell’alcol siano finiti ci sbagliamo. Purtroppo il consumo di bevande alcoliche è direttamente correlato con l’insorgenza di tumori del cavo orale, ma anche di mammella e colon retto.

C’è tra l’altro una correlazione diretta tra il consumo di alcolici e molti degli inestetismi della pelle. L’attacco del fegato da parte delle sostanze alcoliche 
gli impedisce  di svolgere il suo compito di eliminare le tossine dall’organismo. Le tossine eccessive nel nostro organismo possono manifestarsi sulla pelle sottoforma di Acne, pelle rovinata e opaca, arrossata e irritata.
L’ alcol, inoltre, è una delle cause dell’invecchiamento precoce della pelle, a causa della disidratazione progressiva  che la sua assunzione provoca, in quanto esaurisce  la scorta dell’organismo di vitamine come A e C.

Il problema in questo caso è sempre dovuto all’acetaldeide, che si forma durante il processo di smaltimento dell’alcol, è che può danneggiare fortemente il DNA, creando delle mutazioni che possono essere preludio dell’insorgenza di un tumore. Inoltre l’acetaldeide può andare a creare squilibri ormonali a carico degli estrogeni provocando così ad esempio il tumore alla mammella.

Un altro effetto negativo causato dall’alcol sul nostro organismo è l’aumento del flusso urinario.
Come fa l’alcol ad aumentare il flusso urinario?
Può farlo attraverso una inibizione dell’ormone vasopressina (deputato al risparmio dei liquidi) e attraverso un richiamo di elevate quantità di acqua a livello dei tubuli renali, durante il suo passaggio.

A tutto ciò è doveroso aggiungere che per le donne in gravidanza bere alcolici è assolutamente vietato per i danni che esso può causare al feto prima e al bambino dopo. È assolutamente vietato per coloro che guidano. L’alcol genera uno stato di euforia che non ci permette di percepire in modo reale il pericolo. E tutto questo mette a rischio la sicurezza.

Allora cosa possiamo fare per evitare tali problematiche?

Innanzitutto conoscere, informarci in linea generale su tutto ciò che può salvaguardare la nostra salute e il nostro benessere.
In secondo luogo optare sempre per uno stile di vita che sia equilibrato, e che per la maggior parte del tempo tenda ad essere sano e pulito, in modo che bere un bicchiere di vino, oppure una birra con gli amici non danneggi il nostro corpo.

 

4206total visits,5visits today