Muscoli addominali, eccoci in estate!

L’aumento delle temperature, il Sole splendente, gli alberi in fiore e il cinguettio degli uccellini fanno pensare che ormai la bella stagione è arrivata e con essa per chi prima, per chi dopo, le meritate vacanze.
Molte persone amano trascorrere le loro vacanze in località balneari. Chiaramente questo ha dei risvolti positivi, in quanto l’aria pulita del mare, il Sole nelle giuste ore della giornata, il relax che ne consegue sono assolutamente necessari dopo un intero anno di studio o lavoro, per rigenerare il corpo e la mente.

In questi periodi, una delle preoccupazioni della maggior parte delle persone è la temuta prova costume, la pancia piatta e i muscoli  addominali se scolpiti o no.
Conoscere il proprio corpo è importantissimo per sapere come affrontare eventuali problemi con consapevolezza.

Ecco perchè oggi parleremo di muscoli addominali, e cosa è necessario fare per avere la pancia piatta.

Quando parliamo di muscoli addominali, stiamo parlando di una complesso insieme di muscoli posizionati tra costole e bacino nella porzione anteriore del corpo.

Essi ci consentono il supporto del tronco, il movimento, garantiscono la posizione degli organi interni (in particolare stomaco, fegato ed intestino) e prendono parte alla respirazione.

Quindi parlare di muscoli addominali vuol dire far riferimento ad un gruppo complesso  e differenziato di muscoli. In particolare nella zona antero-laterale dell’addome, i muscoli che troviamo si chiamano: retto dell’addome, muscolo piramidale, obliquo esterno ed interno e trasverso dell’addome.

muscoli addominali

È importante capire poi il giusto comportamento da adottare che permetta di mettere in evidenza i muscoli addominali ed eliminare eventualmente il grasso presente. In questo caso specifico, come ormai quasi tutti sappiamo, la pancia piatta o la cosiddetta tartaruga addominale sono frutto di allenamento costante, ma anche e soprattutto della giusta alimentazione.

E allora cosa si può mangiare e invece cosa bisogna evitare? In linea generale i cibi lievitati dovrebbero essere tenuti sotto controllo, come pure è opportuno eliminare dall’alimentazione i “cibi spazzatura”.

È sempre consigliabile mangiare frutta e verdura, bere tanta acqua, ed evitare alcolici o bibite zuccherate. Aumentare leggermente il consumo di proteine e ridurre quello di carboidrati è piuttosto efficace.

Tutto ciò  esige di essere associato ad attività sportiva costante, perché l’insieme di alimentazione e allenamento corretti permetteranno di tonificare ed evidenziare la muscolatura addominale riducendo allo stesso tempo la presenza del tessuto adiposo, che in ogni caso risulta essere pericoloso se accumulato in eccesso.

Dunque capiamo come avere la pancia piatta non è poi così  difficile, basta avere qualche accortezza che se adoperata in modo equilibrato, ci permetterà di ottenere il fisico da spiaggia ma anche di stare in buona salute.