Cipolla, l’ingrediente segreto del benessere

C’è chi la ama e chi la odia. C’è a chi piace il suo sapore all’interno di vari cibi cotti o crudi che siano, e chi invece non ne apprezza nè il sapore né l’odore. Parliamo della cipolla, un ingrediente che potrebbe essere inserito nella maggior parte dei piatti che cuciniamo, e caratterizzato dal suo particolare aroma, che la rende inimitabile quasi.
La cipolla (Allium cepa L.) che comunemente portiamo sulle nostre tavole è una pianta bulbosa, che vive quindi sotto terra, appartenente alla famiglia tassnomica delle Liliaceae. Il suo uso più comune è quello di utilizzarla come condimento per varie pietanze, ma si tratta di una pianta con notevoli proprietà medicinali, che fanno si che essa trovi larga applicazione anche in campo farmaceutico e terapico.

Uno dei elementi caratterizzanti la cipolla è la quercitina. Si tratta di un flavonoide con delle importanti proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie. Ed è grazie a questo elemento che il regolare, ma controllato consumo di cipolla può aiutare a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Una delle più famose e forse interessanti proprietà della cipolla è la capacità antibatterica ed antimicrobica. Inoltre essendo una pianta estremamente ricca di acqua, svolge un’importante azione diuretica, e questo può risultare interessante per coloro che soffrono di ritenzione idrica e della tanto tristemente nota pelle a buccia di arancia. Inoltre un recente studio che vede come collaboratori l’università degli studi di Milano e l’Istituto Farmacologico Mario Negri, ha constatato che statisticamente coloro che regolarmente consumano cipolla e aglio hanno un minor rischio di ammalarsi di cancro allo stomaco.

Chiaramente per godere al meglio delle proprietà benefiche delle cipolle, così come per la maggior parte degli ingredienti di origine vegetale, sarebbe opportuno consumarla prevalentemente cruda, o poco cotta, perché alcune componenti benefiche possono essere termolabili, e quindi se sottoposte al calore vengono perse.
benefici cipolla xondaderm®

Se consideriamo le sue proprietà nutrizionali, essendo la cipolla ricca di acqua non presenta una elevata quantità di Kcal (26 Kcal) per 100g di prodotto. Ritroviamo invece una buona quantità di vitamina C, acido folico, calcio, potassio e fosforo.

Attenzione però, non tutti possono consumare cipolla senza avere effetti collaterali. Sarebbe sconsigliata in caso di coloro che soffrono di colite, o che soffrono di intestino irritabile. In questi casi un consumo di cipolla potrebbe avere degli effetti a livello gastrointestinale con formazione di gas e dolori addominali, o anche bruciore di stomaco, in particolare se consumata cruda.

Ed inoltre attenzione perché per i nostri amici a quattro zampe si tratta di un alimento estremamente tossico.