Una mela al giorno toglie il medico di torno! An apple a day keeps the doctor away!

Sarà vero il proverbio che una mela al giorno toglie il medico di torno? Certo è chiaro che non basta mangiare una mela ogni giorno per  essere sani e in salute. E allora perché questo detto viene riproposto spesso nella tradizione culinaria? Quali sono le componenti delle mele che fanno così tanto bene alla salute?

La mela, frutto del melo, è una pianta di origine Asiatica. Sembra che le origini e l’evoluzione dei meli risalga all’era del Neolitico. In Italia la specie presenta oltre 2000 varietà. La produzione mondiale di mele ogni anno tende a superare le 86 milioni di tonnellate. Si tratta di un frutto che per lo più ritroviamo tutto l’anno, quindi senza una precisa stagionalità. Questo comporta il fatto che devono esistere degli impianti specializzati che provvedono alla coltivazione, conservazione e distribuzione.

an apple a day keeps the doctor away

La versatilità della mela è davvero elevata. Il suo consumo può essere sia immediato, quindi consumata tal quale, ma allo stesso tempo può essere impiegata per una serie di preparazioni culinarie che vanno dai primi piatti ai dolci. Prodotti a base di mela sono adoperati anche nel campo della cosmetica, come creme di bellezza o maschere per capelli.

Ma quali sono gli elementi presenti nella mela che la rendono così preziosa dal punto di vista nutrizionale? Sicuramente questo frutto è, come la maggior parte dei frutti, ricco di vitamine. In modo particolare, risultano abbondanti vitamine del gruppo B, B1, B2, B6. Ritroviamo anche una buona quantità di vitamina E, C, acido citrico, acido malico, niacina, acido folico, flavonoidi responsabili del potere antiossidante, e carotenoidi responsabili anche della differente colorazione. Si tratta inoltre di un frutto “dietetico”, il suo valore calorico si aggira intorno alle 50 Kcal/100g.

an apple a day keeps the doctor away

E’ un frutto ricco di fibre, e quindi ha un elevato potere saziante. Inoltre, soprattutto alcune varietà, sono caratterizzate da un basso contenuto di zuccheri, il che le rende adatte anche a coloro che soffrono di iperglicemia o problemi di diabete. La mela è anche un frutto prebiotico. Ovvero ha un particolare componente, la pectina, che arriva tal quale a livello dell’intestino, ed alimenta la microflora intestinale, costituita dai ben noti batteri probiotici. Un particolare flavonoide, la quercetina, oltre ad avere importanti capacità antiossidanti, ha anche potere ipocolesterolemizzante, ovvero aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue.

Abbiamo quindi elencato una serie di proprietà benefiche da attribuire a questo importantissimo frutto. Ma è chiaro che è solo un’aggiunta ad uno stile di vita ed un’alimentazione sani ed equilibrati che sono indispensabili per la nostra salute.